La programmazione neuro linguistica. Ma cosa è la P.N.L.?

Esprimere un pensiero libero e generativo.

Mi sono avvicinato al mondo della P.N.L. per caso, ma visto che tutti sappiamo che il caso non esiste, proverò a spiegarvi per sommi capi cosa è successo nella mia vita durante l’a.D. 2021.

Sentivo che la mia attività lavorativa mi stava portando in un cul de sac, così ho cominciato a cambiare prospettiva, innamorandomi del percorso imprenditoriale affrontando così un corso per diventare freelance. Tuttavia mentre preparavo l’aspetto formale dell’attività, mi sono reso conto che avrei dovuto migliorare anche la mia comunicazione verso gli altri per cominciare ad apprendere almeno le nozioni basilari nella vendita del prodotto che avevo da offrire, nella fattispecie me stesso e il mio know – how. Così ho trovato un corso di 42 ore (per la pandemia è stato organizzato in modo eccellente on line) e ho scoperto che possiamo sempre migliorarci e avere uno o più obiettivi. Ciò che mi ha stupito è che non possiamo mai sentirci “iniziati”, ogni apprendimento ci dimostra che siamo sempre all’inizio di un percorso e che ogni argomento ci può arricchire in modo sensazionale e così andò; mai credere di aver raggiunto l’obiettivo. Durante il corso ho incontrato altre persone che sospinti da obiettivi diversi si sono messi in gioco, talvolta mettendosi a nudo. Per due ore ogni giovedì sera dalle 19:30 abbiamo allenato in gruppo il nostro cervello finalizzandolo a comportarsi meglio.

Definiamo i confini della P.N.L.

Durante ogni relazione di vita, ciò che diciamo, come lo diciamo, ogni gesto che usiamo, il tono di voce, la postura del corpo; hanno un impatto sulla nostra neurologia, e sulla neurologia di chi ci ascolta. Ogni cosa che facciamo quindi, può condizionare direttamente ciò che sente l’altro nel bene e nel male.

Star bene é contagioso:

Dove ci porta l’esperienza P.N.L.: personalmente sto migliorando sul lavoro, dove sto ottenendo sempre maggiore stima, fiducia dai colleghi che percepiscono essi stessi una trasformazione, il bello è che star bene è contagioso e può far scoprire rapporti magici o semplicemente “normali”; ci ha guadagnato il padre, il marito e il poeta.

Perché il nostro obiettivo in fondo è quello di costruire ponti di comunicazione che durino nel tempo attraverso la costruzione di buoni rapport con gli altri, mediante la condivisione di informazioni e buoni messaggi, efficaci fino alla persuasione delle persone che rispondono in modo favorevole.

Chiedi e ti sarà dato. Il consiglio biblico è sempre attuale.

In realtà pensate a un mondo individualistico, senza empatia, dove non devo chiedere, dove sono sempre il primo, il migliore. Che risultati pensiamo di ottenere nell’ambiente di lavoro, nella nostra vita?

La Programmazione Neuro Linguistica

Entriamo nel vivo: P.N.L. è l’acronimo che sta per Programmazione Neuro Linguistica. Soprattutto a che serve oggi fare un corso?

 

La comunicazione interpersonale caratterizza ogni momento della nostra vita, a casa, sul lavoro, nel tempo libero, quando guidiamo quando stiamo con gli altri. Ogni giorno infatti diamo vita a una serie infinita di comunicazioni con il prossimo. Da ognuna di queste interazioni possiamo uscire soddisfatti o disillusi e quante volte ci siamo detti potevo fare di più. In ogni caso la PNL è efficace e può contribuire a migliorare anche enormemente la qualità delle nostre relazioni.

Quindi perché non approfondire l’argomento e documentarsi?

Alleniamo i nostri muscoli, tonifichiamo e teniamo efficiente il nostro corpo, deve funzionare certamente anche con la mente.

La PNL (in inglese neuro-linguistic programming, NLP) è sorta in California dall’esperienza dello psicologo Richard Bandler e il linguista John Grinder; dalla loro sinergia a metà degli anni settanta; partì una svolta nell’arte della costruzione della comunicazione umana. Il nome deriva dall’idea che ci sia una connessione fra i processi neurologici (neuro), il linguaggio (linguistico) e gli schemi comportamentali appresi con l’esperienza (programmazione), assumendo il fatto che questi schemi possono essere organizzati per raggiungere gli specifici obiettivi nella vita.

 

L’Oxford English Dictionary descrive la PNL come “un modello di comunicazione interpersonale che si occupa principalmente della relazione fra gli schemi di comportamento di successo e le esperienze soggettive (in particolare gli schemi di pensiero) che ne sono alla base” e “un sistema di terapia alternativa basato su questo che cerca di istruire le persone all’autoconsapevolezza e alla comunicazione efficace, e a cambiare i propri schemi di comportamento mentale ed emozionale”

Costruire Cultura

 

Non è mia intenzione addentrarmi nell’ambito tecnico, ma auspico questa piccola goccia nel grande lago di costruirecultura possa stimolarvi nell’approfondimento della materia, in quanto la prima nozione che impari dopo un percorso di questo tipo è che sei solo all’inizio della crescita, il resto verrà con l’attenzione, lo studio e la buona pratica.

Insomma una roba forte!

In ogni caso credo che se vuoi cambiare la tua vita e mettere a frutto i tuoi talenti puoi e devi partire proprio dai tuoi comportamenti e comprendere che tutto può portare al risultato. 

Il linguaggio che scegliamo determina la nostra realtà: scopriamo come diventare consapevoli del potere delle nostre parole, delle nostre convinzioni, dei nostri valori sulle decisioni e sui risultati che otteniamo.


Coaching e formazione.

Il linguaggio genera la nostra realtà.

Tuttavia, ho chiesto alla nostra coach Maria Marengo di consigliarmi nella preparazione dell’articolo considerato che è una professionista seria e riesce a inserire nelle sue attività di coaching una passione che coinvolge le classi, a tutti i livelli, con l’entusiasmo del buon maestro, con l’obiettivo di costruire una solida base strutturale per il personale viaggio interiore finalizzato al fare emergere la parte migliore di sé.

Maria dà tutto con la consapevolezza di poter essere d’aiuto, con la responsabilità di chi può aiutare a migliorare il mondo con piccoli grandi gesti. Lei nel suo ricco blog ci presenta una cornucopia di consigli, di situazioni, ogni caso può avere soluzioni e percorsi differenti: ad personam. Possiamo paragonare ogni consiglio a calzature indossate come scarpette per arrampicata che aiutano la salita ma spesso possono determinare anche tra caduta e il restare in vita.

Ho tratto notevoli insegnamenti da lei e trovo molto interessanti alcuni dei suoi articoli:

    • Quando parli con chi ti è vicino lo includi nel discorso, lo ascolti senza giudizio e  con apertura? Sono questi alcuni dei tasselli che ci occorrono per creare una  comunicazione efficace. L’empatia e l’ascolto attivo sono due risorse preziose che ci cambiano in profondità e trasformano le nostre relazioni. Mi rendo conto ogni giorno quanto sia importante l’empatia nelle nostre comunicazioni, e  quanto la sua assenza crei distacco e incomprensione tra le persone.
    • Dire sì a noi stessi, ai nostri valori, al nostro vissuto di successi ed errori ci aiuta a riconoscerci. Ad accettarci per quello che siamo. È una possibilità che ci rende integri, equilibrati, responsabili, aperti al cambiamento e al miglioramento.
    • Comunicazione efficace in azienda: vantaggi per le persone, vantaggi per il business. Valorizzare i collaboratori e il team è un passo necessario sia per la produttività che per il  benessere aziendale. È attraverso lo sviluppo di una comunicazione efficace che l’azienda crea i migliori presupposti per dare avvio a processi davvero significativi e benefici sia nel breve sia nel lungo termine. Insieme allo sviluppo di una buona leadership, l’organizzazione deve impegnarsi a migliorare la comunicazione interna perché il  potenziale personale e il collettivo possa emergere appieno.

Potete raccogliere moltissime informazioni accedendo al suo ricco blog: https://mariamarengo.it

Maria Marengo – Coaching e Formazione per aziende e per privati


Ecco solo alcuni dei temi che Maria ha scelto di approfondire:

  • “Programmazione Neuro Linguistica”
  • “l’Alchimia delle Emozioni”,
  • “Self Love”, “la Fiducia”,
  • “Relazioni/amicizia/intimità”,
  • “l’Essenza del Talento”,
  • “Le leggi interiori dell’attrazione e conseguimento obiettivi”,
  • “Comunicazione interpersonale”,
  • “Empatia e comunicazione efficace”
  • “La leadership e gestione del cambiamento”
  • “La gestione del conflitto”

 

Una risposta.

  1. […] Leggi la recensione: clicca qui per leggere l’articolo completo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *