è nato “Senti chi parla…” il nuovo WEB TALK SHOW di Sergio VADORA

La pandemia ha avuto certamente il merito di risvegliare in noi il lato digitale. Ci siamo abituati a comunicare da remoto, sul lavoro durante giornate che sono diventate riunioni infinite, durante i corsi di aggiornamento on line. Nonostante qualche criticità tutto sommato siamo cresciuti velocemente proponendo una cultura che fino a qualche anno avremmo immaginato solo nei film di fantascienza. Ci mancherà sempre il contatto, ma almeno non siamo rimasti al palo lamentandoci.

Ci siamo evoluti anche questa volta abbiamo costruito cultura.

Senti chi parla…

L’altra sera anche io ho partecipato alla sua bellissima iniziativa on line ed è stato frizzante ascoltare come Sergio, il padrone di casa, ha interagito con le sue frizzanti ospiti: Deborah Carelli e Sophie Lamour “ideatrici del #GenovaHogwartsExpress, eventi ispirati alla celebre saga di Harry Potter che si svolgono sul trenino di Casella, trasformato per l’occasione in un treno magico.”

è nato SENTI CHI PARLA, un web talk show dedicato al mondo delle ferrovie, dei viaggi, degli hobby e di tutto un po’.

 

L’idea è dell’amico Sergio Vadora di Genova, che ci presenta l’evento direttamente:

l’iniziativa nasce dalle numerose serate LIVE già realizzate su Facebook per compensare almeno in parte le quarantene che ci hanno costretti a casa; appassionato di ferrovie da sempre, ho deciso di commentare dal vivo i miei filmati chattando col pubblico per rispondere alle numerose domande.

Considerato il buon successo mediatico e dopo una divertentissima e stimolante esperienza televisiva nelle emittenti genovesi ho iniziato a mettermi in gioco in prima persona, mettendoci la “faccia”, chiacchierando virtualmente con ospiti e pubblico (tramite chat) affrontando diversi argomenti, anche nuovi rispetto i miei usuali canoni.

Ho realizzato così un vero e proprio talk show virtuale dedicato a tanti argomenti ma tutti riconducibili a viaggi, ferrovie, hobby (modellismo in particolare) in modo da poter sfruttare la mia cultura in argomento e nello stesso tempo spaziare attraverso nuovi punti di vista, comunque correlati.

Sergio on the job

L’iniziativa è davvero troppo giovane per stabilirne il successo ma sono sicuro che non sarà tempo sprecato, anzi, la prime puntate danno da pensare ottimisticamente sulla resa dell’iniziativa.

Non ho la pretesa di essere il migliore, né di essere seguito da migliaia di persone, per me vale oro la possibilità di intrattenere e diffondere cultura, riflessioni, notizie e idee.

(ndr: niente di meglio, questo è anche il nostro motto: costruirecultura)

Se volete saperne di più iscrivetevi al canale YOU TUBE “Senti chi parla” di Sergio Vadora e seguite le dirette che organizzo settimanalmente sulla mia pagina Facebook personale.

Sarà un piacere avervi come pubblico, per ora virtuale sulle rotaie del mondo e scambiare opinioni, idee e notizie di interesse sull’argomento trattato… A prestissimo!”

See You soon on the railway!!!

Piccolo promemoria e agenda:
  • 11 Maggio 2021: come rendere vissuti i modelli, tecniche e curiosità, ospite #Davide Licheri esperto modellista.

BIOGRAFIA

Sergio Vadora nasce a Genova il 25 Ottobre 1976, dove vive tutt’ora; è perito industriale, attualmente lavora negli uffici di direzione di una nota impresa ferroviaria italiana.

Da sempre appassionato e modellista in scala HO di treni e ferrovie, dopo alcuni viaggi negli USA coltiva l’interesse per i treni e le ferrovie degli Stati Uniti.

Grazie alla passione per la grafica ha avuto occasione di realizzare livree distintive per rotabili italiani tuttora in circolazione. Sergio Vadora collabora con riviste del settore ferroviario italiane ed americane: Passenger Train Journal e Mondo Ferroviario proponendo prevalentemente articoli su viaggi e modellismo.

Egli è un grande appassionato di filmati ferroviari, da tempo ha deciso di condividere i suoi video ferroviari amatoriali creando titoli a tema, curandone personalmente la realizzazione, il montaggio e la distribuzione.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *